Skip to main content

Tra le storie più toccanti della tradizione c’è quella dei Re Magi che seguendo la stella cometa giungono alla grotta della Natività recando in dono oro, incenso e mirra,

Che i Magi fossero anche dei re è un’aggiunta medievale. Certo erano sapienti orientali, il cui bagaglio di conoscenze non poteva non comprendere le piante officinali.

Quanto al tris di doni, viene da chiedersi cosa c’entri l’oro. Esegeti e filologi si sono esercitati non poco per dimostrarne il valore simbolico oltre che materiale.

Secondo altri studiosi saremmo invece di fronte a un errore di traduzione, dovuto all’assonanza tra due parole.

L’oro sarebbe in realtà la curcuma, una pianta officinale che con il prezioso metallo ha in comune il colore.

Curcuma incenso e mirra costituivano di fatto un prezioso set antibatterico: il dono ideale per preservare la salute di un neonato venuto alla luce in tempi e in condizioni assai difficili.

Sarà forse un caso ma Canax nasce in una città, Milano, con un forte legame con i Magi. L’antica chiesa di Sant’Eustorgio conserva il sarcofago nel quale, secondo la tradizione, ne erano contenute le spoglie. Sulla cima del suo campanile svetta la stella cometa.

Non abbiamo la pretesa di presentarci come i nuovi Magi ma siamo consapevoli di mantenerci nel solco di una tradizione millenaria e di operare nel miglior modo possibile nel settore di Gaspare, Melchiorre e Baldassarre. Se essi potessero magicamente ritrovarsi ai nostri giorni non sarebbero affatto stupiti da ciò che facciamo. Piuttosto rimarrebbero attoniti constatando la purezza dei principi attivi che estraiamo dalle piante.

Anche noi seguiamo la stella che conduce alla consapevolezza che è la natura, di cui facciamo parte integrante, a darci tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Ciò che è cambiato nell’abisso di tempo che ci separa dall’anno zero è la qualità dei solventi che consente a Canax di porsi oggi all’avanguardia non solo nell’estrazione di principi attivi, ma anche nella ricerca correlata.

Ma questa è la parte finale del processo. Per raggiungere la massima qualità Canax ha deciso di gestire l’intera filiera, a partire dalle coltivazioni indoor, in terra o idroponiche, che preservano le piante da ogni minaccia esterna, consentendo uno sviluppo armonico, naturale e in perfetta salute.

Anche questo piacerebbe molto ai Magi.